Monthly Archives: maggio 2013

Discontinuità anche nel II Municipio

La parola d’ordine, pronunciata ieri da Marchini in vista del ballottaggio, risuona anche nel II Municipio. La destra ha avuto e sprecato grandi opportunità di cambiamento, soprattutto nel nostro territorio. Se il programma che abbiamo sostenuto sarà pilastro di una casa comune del centro-sinistra, noi ci saremo. Con i nostri 6.597 voti abbiamo ottenuto il miglior risultato di lista di tutti i municipi della città. Possiamo dare molto ma vogliamo impegni precisi sul sostegno alla disabilità e alle fragilità sociali, sulla riqualificazione e l’abbattimento delle barriere nelle scuole, sulla tutela delle ville storiche, sulla protezione degli anziani e il decoro dei quartieri.

frame

Franca Rame, una donna che lottò contro la violenza per tutte le donne. Ora tocca a noi

Scrivendo questo post di commento alla notizia della ratifica della convenzione di Istanbul da parte della Camera, ho saputo della notizia della morte di Franca Rame, una donna che ha lottato tenacemente per tutte le altre. E sento il bisogno di ricordarla proprio qui, perché Franca Rame rappresenta un modello per tutti noi che vogliamo lottare contro l’orrore della violenza contro le donne. Perché lei ebbe il coraggio di denunciare pubblicamente – a teatro e in TV durante un “Fantastico” diretto da Celentano – lo stupro che subì come rappresaglia da un gruppo fascista: un atto violento e cruento, nella migliore tradizione di discriminazione sessista e machista sulle donne intese come proprietà del nemico da “violare” e umiliare. La denuncia come riconoscimento e condanna della violenza è ciò che dobbiamo perseguire noi tutti, oggi! Read More

20130416-COVER-FACEBOOK

Siamo solo all’inizio del viaggio

Sfiorare il 10% delle preferenze è il miglior risultato della lista civica per Marchini in tutti i Municipi della Capitale. E’ un risultato straordinario, quello del II Municipio, frutto di un rapporto di fiducia, rispetto e stima, costruito nei quartieri. Ringrazio tutti per il sostegno che ho sentito, incontrando le persone che abitano nel nostro territorio. Un ringraziamento di cuore al mondo dell’associazionismo: il lavoro cominciato in questi anni non andrà perduto. Il progetto politico di Marchini non si ferma oggi e non si ferma a Roma. Continuiamo insieme. Siamo solo all’inizio del viaggio.

Elena san paolo

Vogliamo libertà!

Vogliamo libertà! quella vera, vogliamo governare con responsabilità affinché le famiglie si sentano sostenute, per questo miglioreremo i servizi e li gestiremo con efficacia. Vogliamo trasparenza! vogliamo rendere noti, comprensibili e controllabili gli atti della pubblica amministrazione. I cittadini devono tornare ad essere protagonisti attraverso la partecipazione. Per noi la politica è un servizio non un mestiere! Noi amiamo la legalità e saremo sempre al fianco dei più deboli, noi vogliamo una politica sociale eticamente corretta. Ve lo giuro, perché a noi i furbetti non piacciono!!!!

La chiusura del Grande Cocomero è una grave minaccia a un investimento per la collettività

E’ inaccettabile che sia a rischio chiusura il “Grande Cocomero”, centro di eccellenza per la cura dei disturbi mentali di bambini dai 2 ai 14 anni, che rappresenta un investimento fondamentale per il futuro dei nostri figli, della società tutta e del territorio in particolare.
Come presidente del Secondo Municipio mi impegnerò per sostenere, in tutte le forme concesse dalle competenze municipali, tutte le politiche di prevenzione del disagio giovanile. La mia esperienza decennale a fianco di associazioni che aiutano ragazzi con disabilità e le loro famiglie, mi rende profondamente consapevole che l’investimento nella cura dei disturbi mentali da bambini, permette una guarigione definitiva e rappresenta un immenso investimento per il futuro dei singoli ragazzi e di tutta la società.

compattatore

Il compattatore fuori legge deve essere spostato dal lungotevere Flaminio

Il compattatore Ama che da circa due settimane è stato spostato nell’area di Borghetto Flaminio deve essere allontanato perché costituisce un’attività fuori legge. Il pesante mezzo in cui sono gettati rifiuti urbani raccolti dai camioncini nel centro storico (Primo Municipio) deve essere urgentemente rimosso da piazzale della Marina, perché viola le norme ambientali: L’attività di raccolta e lavorazione dei rifiuti deve avvenire in aree idonee e autorizzate e non in zone abitate e commerciali, come il Borghetto Flaminio, anche per questioni di inquinamento ambientale. Read More