Monthly Archives: febbraio 2015

via po 10 roma - Google Maps

Via Po torni alla normalità’. Ripristinare il trasporto pubblico.

Il trasporto pubblico su via Po deve essere ripristinato. Questo il senso dell’atto che abbiamo votato, qualche giorno fa, in Consiglio Municipale. Dall’ottobre di due anni fa infatti, quando all’altezza del civico 10 si era aperta una voragine e al di sotto era stata scoperta una grande cavità ipogea, si era deciso di non farci più passare mezzi sopra i 35 quintali. E così, veicoli pesanti e linee di trasporto pubblico sono stati deviati su altri percorsi, nell’attesa di impegnare fondi per consolidare la strada. Nel frattempo, come spesso accade con la politica distratta e accidiosa, la soluzione da temporanea è diventata definitiva. Read More

Lusi espulso. Anzi no. Ed Elena Improta?

Luigi Lusi, ex parlamentare travolto dallo scandalo giudiziario dei fondi della Margherita di cui era stato tesoriere, non poteva essere espulso dal Pd, almeno nella forma in cui è stata adottata la decisione tre anni fa. La delibera dei garanti del partito è quindi annullata e il Pd deve rifondere all’ex senatore la metà delle spese legali sostenute. Lo ha deciso il Tribunale di Roma.

Lusi ha già subito una condanna in primo grado a 8 anni di carcere e una condanna dall Corte dei Conti per danno erariale stimato in 22,8 milioni di euro. Ripeto: 22,8 milioni di euro. Ma facciamo un passo indietro a quel 6 febbraio 2012 quando, a soli sei giorni dall’esplosione dello scandalo per i rimborsi elettorali, i garanti del Pd, presieduti da Luigi Berlinguer, decisero di mettere alla porta il senatore ex tesoriere della Margherita. Read More

Caro compagno, ti scrivo. Così ti metto in mora. Ovvero politici PD che dimenticano il PD.

Una quota del 10% dello stipendio da versare al proprio partito. Usanza antica e nobile, soprattutto dopo l’abolizione del finanziamento pubblico alla politica. Usanza precedente ai venti dell’antipolitica, almeno nel PCI, PDS, DS e… No, il PD no. Se è vero, come è vero, che il tesoriere romano, Carlo Cotticelli, è da tempo che si sgola per recuperare i crediti dei politici PD. “Ti sollecitiamo a disporre un ordine di bonifico per un importo complessivo di …” scrive, il povero Cotticelli agli eletti romani eletti con il suo partito, ma dimentichi dello stesso. Sindaco compreso. E’ chiaro, ad una certa età si tende a dimenticare. Read More

Ginevra-cop-744x445[1]

Parioli Ginevra. Gemelli diversi.

A volte capita che nascano due gemelli diversi. Ma proprio diversi. In aspetto, ritmi di crescita, comportamento, interessi. Ecco, questo è il caso della strana coppia Parioli-Ginevra. Strana perché si tratta di un quartiere che si gemella con una città. Strana soprattutto perché di affine, forse, i due luoghi hanno qualche nome della lista Falciani, ma niente più. Read More

corse-scolastiche-bus[1]

Ripristiniamo la linea 233. Ponte tra l’Africano e il Flaminio.

Un ponte tra i quartieri Africano e il Flaminio. Questo era la linea 233, soppressa, in favore di una abbastanza inutile – e comunque certamente insufficiente – linea 168. Domani, martedì 24 febbraio, ore 15, nella sede del Municipio di via Dire Daua, sarà convocata la Commissione mobilità del II Muncipio per adottare una proposta di risoluzione, nella quale chiedere all’Atac di ripristinare la linea di autobus 233 che, fino allo scorso anno, collegava il quartiere Africano al Flaminio/Ponte Milvio, passando per i campi sportivi di Largo Onesti, del Paolo Rosi, dell’Acqua Acetosa, etc. Se siete interessati al ripristino del collegamento, che consente a tante ragazze e tanti ragazzi di raggiungere i campi sportivi di atletica, rugby ed hockey su prato, fate un salto domani in Municipio. E partecipate alla raccolta firme!

I C Boccioni. Scuola di sopravvivenza (suo malgrado).

Qualche giorno fa è venuta a relazionare in Commissione Scuola la Dirigente dell’Istituto Comprensivo di via Boccioni. Un plesso enorme e con enormi problemi di manutenzione ordinaria, ignorati colpevolmente da Comune e Municipio. La Dott.ssa Anna Allerhand ci ha raccontato della materna di Forte Antenne, dove non sanno cosa sia una regolare manutenzione del giardino e dove crolla il controsoffitto (aspettiamo che sia sulla testa di un bambino?), perché non c’è neanche la regolare pulizia del tetto dagli aghi di pino che ostruiscono le grondaie, impedendo il deflusso dell’acqua piovana e provocando così pericolose infiltrazioni. Alla Principessa Mafalda non va meglio: più volte è stata richiesta l’installazione di dissuasori per i piccioni sulle scale di sicurezza. Che invece ora sono piene di guano. Read More